Cassazione: casa coniugale, se il marito minaccia la moglie per indurla a lasciarla commette estorsione

La Corte di Cassazione (sentenza 15111/2010) ha sentenziato che chi minaccia la ex moglie per indurla a lasciare la casa coniugale commette reato di estorsione. Ed è ininfluente che l’abitazione appartenga alla famiglia di lui.

Infatti, quando su disposizione del giudice la casa è nella disponibilità della ex consorte, le eventuali minacce fatte per indurla a lasciare la casa integrano gli estremi del reato di estorsione.

 

Condividi questo articolo...
facebook Cassazione: casa coniugale, se il marito minaccia la moglie per indurla a lasciarla commette estorsione
Facebook
twitter Cassazione: casa coniugale, se il marito minaccia la moglie per indurla a lasciarla commette estorsione
Twitter
linkedin Cassazione: casa coniugale, se il marito minaccia la moglie per indurla a lasciarla commette estorsione
Linkedin
email Cassazione: casa coniugale, se il marito minaccia la moglie per indurla a lasciarla commette estorsione
email