Avvocato per Stalking a Milano

Avvocato per Stalking e reati familiari

Cosa fare quando si è vittima di stalking? Oltre contattare subito un avvocato per Stalking e reati familiari ed esperto in diritto penale della famiglia, cosa bisogna sapere? Cosa fare in caso di Stalking?

La difesa di vittime di stalking a Milano, a Roma come in altre grandi città richiede molta cautela e preparazione.

Esiste un diritto di famiglia in sede civile e un diritto di famiglia in sede penale.

L’avvocato Gian Ettore Gassani, esperto penalista familiare, infatti, ha pubblicato con il giudice penale Valerio de Gioia, per casa editrice La Tribuna, il codice rosso, un’opera che ha messo insieme tutte le
normative che trattano della violenza in famiglia e nella coppia.

 

riconoscimento-gassani1 Avvocato per Stalking e reati familiari

Purtroppo troppe volte la famiglia non è il luogo degli affetti e del rispetto, ma può essere il teatro dei fatti più gravi e insopportabili che sfociano nel penale.

Si può affermare, dati alla mano, che la prima emergenza nazionale è la violenza in famiglia. Ecco perchè per questi fatti reato occorrono addetti ai lavori preparati, organizzati, veloci, sia quando si difende una vittima dei reati intrafamiliari sia quando si deve difendere un presunto colpevole.

L’avvocato Gian Ettore Gassani in Milano, presidente nazionale dell’AMI, da anni organizza eventi formativi sulla violenza in famiglia e di gemere a Milano e altrove anche per far conoscere questo particolare reato e tutelare le vittime dello stalking.

Il reato di molestie persecutorie meglio noto come STALKING è regolato dall’art. 612 bis del codice penale. Tale reato a seguito del varo del codice rosso, (legge 19 luglio 2019 n. 69) viene punito da un minimo di un anno di reclusione ad un massimo di sei anni e sei mesi.

 

Reato di Stalking a Milano

Anche a Milano si sono registrati numerosi casi di stalking. Nonostante la legge, questo reato è ancora frequente. Un ottimo avvocato che si occupa a Milano di diritto di famiglia penale o di diritto penale della famiglia, materia ormai specialistica all’interno del diritto penale, conosce a fondo le dinamiche dello stalking.

Ci sono tanti tipi di stalking e tante vittime diverse.

vittime-dello-stalking-avvocato-stalking-a-Milano-300x198 Avvocato per Stalking e reati familiari

COME RICONOSCERE IL REATO DI STALKING?

QUALI SONO LE VITTIME DEL REATO DI STALKING?

Di sicuro le donne sono le vittime principali di questo grave reato, che peraltro il codice rosso ha reso ancora più grave e sanzionato, che subiscono violenza da ex mariti, ex conviventi, sconosciuti o gente conosciuta sui social network, sul luogo di lavoro e nella vita reale o virtuale in generale.

Ma ci sono casi di stalking di donne contro gli uomini, contro gli ex in particolare, contro rivali in amore o nell’ambiente di lavoro o condominiale.

Poi come spiega l’avvocato Gian Ettore Gassani a Milano, come in altre grandi città italiane, il reato di stalking si consuma anche nei confronti di personaggi dello spettacolo, della politica o più in generale di personaggi pubblici. Purtroppo in giro ci sono molti mitomani disposti a tutto pur di tormentare le loro vittime.

 

COME DEVE ESSERE PROVATO IL REATO DI STALKING?

Questo è un reato che va provato rigorosamente con la produzione in giudizio dei messaggi molesti, con le investigazioni difensive, con prove testimoniali, telefonate registrate, filmati e ogni altra prova o mezzo di prova.

Esso presuppone atti che possono diventare molesti e sgraditi, come inviare continui messaggi, mazzi di fiori , regali non richiesti e inopportuni.

Ovviamente non è reato corteggiare, ma se il corteggiamento è insistente e, soprattutto, è respinto o non incoraggiato, attenzione, si potrebbe configurare il reato di stalking. Oppure è reato tormentare la vittima con telefonate notturne o lettere anonime, lasciare bigliettini sul parabrezza dell’auto della vittima o anche mandare fasci di rose continui per destabilizzare la pace familiare del destinatario è reato. Potrebbero essere sufficienti due soli episodi per ipotizzare il reato di stalking.

Perchè possa configurarsi il reato di molestie persecutorie la vittima deve vivere uno stato di ansia o depressione e modificare le proprie abitudini di vita.

 

ESISTONO FALSE DENUNCE DI STALKING

Purtroppo in Italia c’è anche il grave fenomeno della false accuse. E’ un’altra piaga nazionale. C’è gente che sporge denunce per ottenere vantaggi soprattutto nelle separazioni e divorzi. Questa condotta è deprecabile e dovrebbe essere punito molto severamente, ma così non è (reato di calunnia).

Per esempio colui che chiama per avere informazioni sui figli, e che non riesce a contattare l’ex coniuge, non può essere accusato di stalking, se tali condotte non solo finalizzate a molestare.

Per contrastare questo fenomeno odioso ci vuole un grande avvocato esperto in diritto penale della famiglia a Milano, che dovrà avvalersi dei propri consulenti (criminologi, psichiatri, investigatori etc.) così come l’avvocato Gian Ettore Gassani con studio a Milano che si avvale di un eccellente pool di professionisti.

 

STALKING AMMONIMENTO DEL QUESTORE

La legge consente una alternativa alla denuncia. E’ l’istanza di ammonimento del Questore nei confronti del presunto stalker.

La vittima può presentare una dettagliata istanza al Questore che deve essere completa e circostanziata in modo preciso e con prove, al fine di ottenere un provvedimento amministrativo, alternativo al processo, per dissuadere lo stalker a continuare a molestare la vittima.

Il legislatore ha inteso, con il decreto legge 11/2009, prevedere uno strumento più rapido per intervenire nei casi di violazione dell’art. 612 bis del codice penale perchè un procedimento penale potrebbe richiedere troppo tempo rispetto a esigenze di tutela immediata.

Se accolta l’istanza di ammonimento, come commenta l’avvocato Gian Ettore Gassani nelle sue varie pubblicazioni, il Questore ammonisce oralmente il soggetto nei cui confronti è stato richiesto il provvedimento, invitandolo a tenere una condotta conforme alla legge e redigendo processo verbale. Copia del verbale è rilasciata al richiedente l’ammonimento e al soggetto ammonito.

Il Questore adotta i provvedimenti in materia di armi e munizioni. Il provvedimento suddetto è impugnabile entro 30 giorni dalla sua adozione.

Attenzione. Si procede di ufficio per il delitto previsto dall’articolo 612 bis del codice penale quando il fatto è commesso da soggetto ammonito ai sensi del precedente articolo, con previsione di aggravio di pena.

 

La Questura di Milano e le forze di Pubblica sicurezza, specie in tema di reato di stalking è attentissima.

Anche la Procura di Milano ha organizzato un pool di magistrati di assoluta eccellenza per contrastare
i reati intrafamiliari e lo stalking.

 

COME SI SCEGLIE UN AVVOCATO PENALISTA FAMILIARE PER IL REATO DI STALKING?

La scelta di un avvocato a Milano centro per i resti intrafamiliari e lo stalking è di fondamentale importanza. Non è possibile pensare che questa materia possa essere cimento di qualsiasi avvocato.

Ci vuole competenza e organizzazione sia per tutelate le vittime che i presunti colpevoli.

Si ci gioca la vita!

Lo studio dell’Avvocato Gian Ettore Gassani a Milano è a disposizione di quanti, vittime o presunti colpevoli, avessero necessità di tutela, sia per consulenza che assistenza in giudizio.

 

Avv. Gian Ettore GASSANI

Avvocato esperto in diritto di famiglia
Via Podgora, 10 – MILANO (00122) – Telefono: 02 25139 999
Via Ezio, 12 – ROMA (00191) – Telefono: 06 39754968

segreteria@studiolegalegassani.it

Condividi questo articolo...
facebook Avvocato per Stalking e reati familiari
Facebook
twitter Avvocato per Stalking e reati familiari
Twitter
linkedin Avvocato per Stalking e reati familiari
Linkedin
email Avvocato per Stalking e reati familiari
email