Maltrattamenti in famiglia - avvocato a Milano

Maltrattamenti in famiglia. Come difendersi?

I reati di maltrattamenti in famiglia e abusi familiari, come è purtroppo noto alle statistiche giudiziarie e alle cronache giornalistiche la violenza in famiglia, in tutte le sue declinazioni, è una delle più gravi piaghe della nostra società.

E’ un fenomeno antico come il mondo, ma oggi esiste una maggiore attenzione e sensibilità per arginare questo fenomeno.

Oggi se ne parla e non vi è più l’omertà di un tempo.

 

I Maltrattamenti in famiglia, spiegati in breve dall’avvocato Gassani

L’avvocato Gian Ettore Gassani, penalista della famiglia di Milano e Roma, ha scritto numerose pubblicazioni sul tema e recentemente ha pubblicato con il giudice penale Valerio de Gioia il “Codice rosso” per la casa editrice La tribuna.

Per contrastare questi reati bisogna possedere una preparazione specifica e una imponente organizzazione di studio.

E’ fuori di dubbio che questi reati distruggano l’affectio coniugalis e il matrimonio tanto da determinare la separazione prima e il divorzio poi.

Purtroppo la famiglia spesso è il luogo del dolore e della violenza sia in danno del coniuge che dei figli.

Per questi reati ci vuole un avvocato esperto in violenze in famiglia e maltrattamenti in famiglia, altrimenti tutto può diventare drammatico.

Non è facile entrare nei meandri di una famiglia e comprenderne le dinamiche. Quella della violenza in famiglia e dei maltrattamenti in famiglia è una branca altamente specialistica del diritto penale.

Bisogna avere una sensibilità e serenità particolari per approcciarsi nello scivoloso settore dei reati contro i familiari e contro i figli minorenni.

E bisogna avere la autorevolezza di convincere la vittima dei reati intrafamiliari di denunciare il familiare violento per scongiurare fatti ancora più gravi.

Come bisogna avere la capacità di dissuadere il cliente dal presentare denunce false o strumentali per una causa di separazione.

Il sacro ruolo dell’avvocato deve imporre una etica professionale straordinaria.

Un denuncia per maltrattamenti in famiglia o abusi familiari comporta conseguenza gravissime e spesso irreversibili.

 

Come deve comportarsi un avvocato esperto in reati di maltrattamenti in famiglia

Un avvocato non deve avallare tutto ciò che sostiene il cliente, ma deve effettuare le opportune verifiche sulla sua attendibilità e sulla sostenibilità in giudizio di certe accuse.

La violenza in famiglia è un crimine, ma lo è anche il reato di calunnia!

Gli avvocati, che si prestano a confezionare denunce palesemente false, non sono degni di definirsi tali e di indossare la toga.

Ecco perchè la scelta del migliore avvocato penalista della famiglia è delicatissima.

Lo studio legale Gassani fu fondato nel 1955 e quindi ha un esperienza che si tramanda da quasi settanta anni riscuotendo notevoli successi sia in tema di diritto di famiglia in sede civile che penale.

 

L’avvocato Gian Ettore Gassani è presidente nazionale dell’AMI (Associazione degli Avvocati Matrimonialisti Italiani).

Il suo studio legale è organizzato con due prestigiose sedi operative 24 ore su 24 e per tutto l’anno, anche in estate, la prima a Milano alla Via Podgora 10 (a pochi metri dal Tribunale) e la seconda a Roma alla Via Ezio 12 ( a pochi metri dalla Suprema Corte di Cassazione).

 

Occorrono professionisti in questi casi

Lo studio legale dell’avvocato Gian Ettore Gassani si avvale di un pool di professionisti capaci di gestire l’emergenza e la complessità della violenze in famiglia, attraverso la presenza costante in studio di medici legali, criminologi, investigatori privati, tecnici informatici, psicologi nel quando di un grande gioco di squadra in cui si fondono le varie esperienze professionali.

 

IL REATO DI MALTRATTAMENTI CONTRO FAMILIARI O CONVIVENTI

Esperto-in-diritto-di-famiglia-a-Milano-300x160 Maltrattamenti in famiglia. Come difendersi?

Il reato di maltrattamenti in famiglia contro familiari o conviventi e uniti civilmente è regolato dall’art. 572 del codice penale.

La tutela è estesa alla famiglia di fatto e alle unioni civili. Perchè la famiglia per la legge non è soltanto quella sancita dal matrimonio.

Perchè si configuri questo reato la condizione necessaria è che ci sia stata una sequenza di episodi di violenza protrattasi nel tempo.

Possono esservi anche contestuali condotte vessatorie nei confronti della vittima di diverso tipo come la violenza fisica, sessuale, economica e psicologica.

Attenzione questo è un reato gravissimo per cui si procede di ufficio. Non è possibile, una volta avviati il procedimento o il processo rimettere la denuncia/querela.

Pertanto va applicata la massima prudenza.

Bisogna diffidare dagli avvocati o altri professionisti che partono in quarta!!! o quelli che sono animati da squallide questioni di genere.

 

Il migliore avvocato penalista esperto in reati contro la famiglia deve essere in grado di difendere in tutte le sedi sia la vittima che l’indagato/imputato del reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi.

Il reato non riguarda solo la coppia. Può essere commesso anche dai figli, nonni e parenti nell’ambito della famiglia.

 

COME DIFENDERSI DAI MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA A MILANO E A ROMA COME IN ALTRE GRANDI CITTÀ

Con il recente varo del codice rosso esiste una maggiore tutela per le vittime dei reati contro i familiari e conviventi. Le forze dell’ordine devono avvisare senza ritardo il pubblico ministero che entro tre giorni dalla iscrizione della notizia di reato deve iniziare le indagini.

Sono state inasprite le misure cautelari anche con l’utilizzo del braccialetto elettronico nei confronti del familiare che è stato allontanato dal nucleo familiare. Addirittura vengono previste misure di prevenzione verso l’indagato.

I minorenni che sono stati costretti ad assistere alla violenza in famiglia sono considerati persone offese.

L’avvocato Gian Ettore Gassani è disponibile in qualsiasi momento a garantire sia la prima consulenza che l’assistenza nel processo.

 

La delicata acquisizione delle prove e della innocenza

Ciò che è fondamentale è acquisire le prove della colpevolezza e della innocenza.

Non si può accusare nessuno di reati così gravi che determinano il carcere o comunque sanzioni gravi, in assenza di prove e riscontri.

Possono essere usate in giudizio:

  • le registrazioni,
  • le telefonate registrate,
  • le foto,
  • le testimonianze,
  • i referti medici,
  • le investigazioni private.

Per gestire un processo bisogna fare la squadra e bisogna scegliere professionisti di valore che abbiamo maturato sul campo la necessaria esperienza.

Per i casi gravi è sempre possibile procedere con l’istanza di ordini di protezione (legge 154/01) ma bisogna saper redigere questa istanza al giudice civile o penale.

Bisogna offrire le prove. Non è facile.

Pertanto non basta avere il coraggio di denunciare l’orco di casa, ma bisogna anche avere il buon senso di investire al meglio la propria linea difensiva.

Non ci si può rivolgere a qualsiasi avvocato, specie se tuttologo, per questioni che mettono in gioco la vita delle persone e della famiglia.

 

Per qualsiasi velocissima consulenza direttamente con l’avvocato Gian Ettore Gassani contattate al segreteria di Milano 02 25 139 999 o quella di Roma 06 3975 4968 oppure ancora inviate una email a segreteria@studiolegalegassani.it Per le urgenze 335 7067318

Condividi questo articolo...
facebook Maltrattamenti in famiglia. Come difendersi?
Facebook
twitter Maltrattamenti in famiglia. Come difendersi?
Twitter
linkedin Maltrattamenti in famiglia. Come difendersi?
Linkedin
email Maltrattamenti in famiglia. Come difendersi?
email